WYSIWYG

/wɪzɪwɪg/

Cosa c’entrano Microsoft Word, Xerox e un comico vestito da donna?

Siamo nella prima metà degli anni ’70, nel mitico laboratorio Xerox Parc, dove si inventavano cose fighissime salvo poi farsele scippare da un giovane carismatico chiamato Steve Jobs.

Una di queste innovazioni si chiama Bravo, il primo word processor che mostrava all’utente il testo su schermo come sarebbe apparso effettivamente sulla pagina. Proprio come succede con Microsoft Word.

E come definire una tecnologia che ti permette di vedere esattamente ciò che otterrai nel documento finale? Bè facile: “ciò che vedi è ciò che ottieni”, che in inglese suona What You See Is What You Get.

Sì, ma l’uomo vestito da donna?

Si dà il caso che What you See Is What You Get fosse anche il tormentone del personaggio di Geraldine Jones, impersonata dal comico americano Flip Wilson. La frase era già nell’aria, era perfetta, e formava anche un acronimo niente male!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!